Scuole

Lotteria della Scuola Materna

Estrazione prevista per il giorno 25 Maggio alle ore 17.30

Anche quest’anno è stata organizzata la tradizionale lotteria il cui ricavato andrà totalmente a favore della Scuola Materna Sacro Cuore di Piana.

L’estrazione avverrà durante la festa di fine anno della Scuola prevista per Sabato 25 Maggio.  La Festa si aprirà con la recita dei bambini e si concluderà con una cena per tutti i genitori e bambini della scuola materna.

I biglietti verranno venduti grazie alla collaborazione dei genitori e si potranno acquistare anche durante l’annuale sagra di Piana (prima settimana di Maggio) e presso alcuni negozi o esercizi elencati sotto.

Riportiamo di seguito la lista dei premi:

1- TV LED Philiphs 32 pollici

2- Tablet Mediacom 10 pollici

3- Navigatore satellitare Garming

4- Fotocamera Nikon

5- Cellulare Nokia

6- Cofanetto Week end  2 notti per 2 persone

7- Cofanetto Week end 1 notte per 2 persone

8- Cofanetto Voglia Relax per 2 persone

9- Bicicletta TIESSE per bambino/a

10- Chitarra classica

11- Gioco in legno per bambini

12- Buono spesa supermercato COOP di 50 €

13- Buono spesa supermercato COOP di 50 €

14- Buono acquisto in Libreria del valore di 20€

15- Buono per entrata presso “7A Le Guide”

16- Buono pizza e bibita presso la Pizzeria Graziella

17- Buono pizza e bibita presso la Pizzeria Graziella

18- Buono pizza e bibita presso la Pizzeria Graziella

19- Buono pizza e bibita presso la Pizzeria Graziella

20- Buono pizza e bibita presso la Pizzeria Graziella

Costo del Biglietto: 1€

I biglietti possono essere acquistati anche presso:

- Bar dell’ Oratorio Aurora a Piana

- Raffaele Gomme a Piana di Valdagno

- Gelateria e Pizzeria Graziella a Piana di Valdagno

- Pier-Prontomoda a Piana di Valdagno

- Parafarmacia di Mara Pieropan a Spagnago di Cornedo Vicentino

- in aggiornamento

——————————————————————————–

Scuola dell’Infanzia Sacro Cuore di Maria

La Scuola dell’Infanzia di Piana è collocata nei pressi della Chiesa vicino al campo sportivo della Parrocchia. L’edificio è posto su tre piani, è ampio, capiente e recentemente ristrutturato e adeguato alle esigenze di una Scuola dell’Infanzia. La nostra scuola è circondata da un’ampia zona verde, ombreggiata e recintata, in cui si trovano strutture ludiche di vario genere.

Ci sono tre sezioni omogenee per età (i piccoli: lupetti; i medi: grilli; i grandi: gli scoiattoli) e quattro insegnanti a tempo pieno. Il servizio mensa è gestito internamente alla struttura e con personale autorizzato dalla competente ULSS. L’orario di funzionamento della Scuola è dalle ore 07.45 alle ore 16.30 dal lunedì al venerdì. Il Comune di Valdagno mette a disposizione delle famiglie un servizio pulmino che copre tutta la frazione di Piana fino alla zona industriale del paese.

Brevi cenni storici

Nel 1955 il parroco Don Guglielmo Dalla Benetta ebbe l’incarico dal Vescovo Mons.Carlo Zinato per ristrutturare la canonica considerata allora “la peggior casa del Paese”. Egli vi rinunciò perchè aveva individuato la primaria necessità di un’opera che rispondesse ai bisogni sia delle famiglie sia dei giovani: l’Asilo Parrocchiale.

In un primo momento venne scelta come ubicazione un terreno a Nord della chiesa proprietà del Sig. Zarantonello Alfredo, denominato “Prà di Tognon”. Poco dopo si presentava l’opportunità di acquistare un terreno di proprietà del Sig. Savegnago Gelindo, il cosidetto “Campo Longo”, situato a Sud della Chiesa. La scelta apparve ottimale per le caratteristiche di quiete e di apertura sul paesaggio circostante.

L’idea del parroco, troppo innovatrice per quei tempi, era di un asilo dotato di ampi spazi, ma il progettista si rifece a modelli edilizi tipici del tempo. La prima pietra venne benedetta dal Vescovo Mons. Carlo Zinato alla presenza del parroco Don Guglielmo Dalla Benetta e di tutta la popolazione di Piana. I lavori iniziarono il 14 Luglio 1960, come risulta dal visto per il tracciamento relativo alla perimetrazione. 

Il progetto inziale subì una radicale trasformazione in fase di construzione. Al piano terra vennero construiti gli attuali locali, in luogo della lavanderia, cucina e refettorio che vennero spostati al secondo piano accanto all’alloggio delle religiose.

Prima della fine dei lavori il parroco interpellò alcune congregazioni di religiose per conoscere la loro disponibilità a gestire l’Asilo di Piana. Dopo vari contatti trovò consenzienti le Suore Orsoline di Breganze. La madre generale Sr. Chaiara Nardotto inviò 3 religione: Suor Margherita Simonetto (superira-insegante e direttrice dell’Asilo), Suor Giannina Ballau (insegnante-collaboratrice) e Suor Alberta Lobba (cuoca e addetta alla cura dell’orto e del giardino). Le 3 religione arrivarono alla Piana la domenica delle Palme del 14 Luglio 1962. Le Suore iniziarono con entusiasmo la loro opera come riportato da numerose testimonianze: misero in ordine l’asilo, confezionarono i gembiulini e prepararono la comunità tutta al giorno dell’inaugurazione, avvenuta il 20 Maggio 1962.

Da allora Piana ricorda con gioia e profonda gratitudine le religiose che hanno prestato la loro opera presso la Scuola Materna Sacro Cuore di Piana. Le superiori e le direttrici sono state: Sr. Margerita Simonetto (1962-1963), Sr. Letizia Dalla Valle (1963-1968), Sr. Alessandrina Zapparoli (1968-1974; già presente come cuoca dal 1966), Sr. Rosaria Breviglieri (1974-1979), Sr. Giuliana Armellin (1979-1986), Sr. Lidia Ballarin (1986-1987; presente come insegnante dal 1985), Sr. Matilde Soso (1987-1994), Sr. Giovanna Bertacco (presente come insegnante nel 1975 e presente in parrocchia dal 1992). Presenti come collaboratrici sia all’insegnamento che nelle altre attività: Sr. Alberta Lobba (1962-1966), Sr. Giannina Ballau (1962-1963), Sr. Domitilla Cosaro (1963-1970), Sr. Angelina Marcante (1968), Sr. Antonella Sartori (1968-1972), Sr. Enrica Carraro (1970-1973), Sr. Annalisa Griso (1972), Sr. Giovannina Montemaggiore (1973), Sr. Rachele Scalzotto  (1974), Sr. Augusta Soso (1974), Sr. Ancilla Muraro (1974-1977), Sr. Agnese Guerra (1974-1975), Sr. Maria Luisa Bertuzzo (1976), Sr. Tarcisia Sambugaro (1977-1981), Maria Luisa Battistella (1978-1985), Sr. Vincenza Giarolo (1981-2002), Sr. Teresina Andreis (1981-1991), Sr. Nazzarena Migliorini (1986-1992), Sr. Beniamina Scanavin (1994-2000), Sr. Adelina Gecchele (2000-2001).

Nel 2002 le Suore vennero sostituite da maestre laiche che con altrettanta passione portarono e stanno ancora portando avanti il progetto della nostra Scuola Materna Parrocchiale. Oggi l’asilo gode della presenza di tre maestre  di ruolo (Anita, Giulia e Lidia)  responsabili delle tre sezioni, di una maestra di sostegno (Debora), di due cuoche (Loretta e Gabriella), di una segretaria (Monica) e di una collaboratrice addetta alle pulizie (Verusca). Nell’anno 2012-2013 le maestre Anita e Lidia sono sotituite per gravidanza dalle maestre Anna e Maria rispettivamente.  L’Asilo di Piana è una struttura apprezzata, valida e per molti aspetti invidiata, grazie all’impegno delle insegnanti, del nostro parroco Don Dino, di un attivo gruppo di genitori, di un gruppo di nonni e volontari che collaborano per il servizio pulmino e per il servizio cucina. Non va dimenticata la comunità tutta sia per il contributo pratico nell’offrire liberamente la disponibilità per piccoli-grandi lavori di manutenzione sia per il continuo sostegno economico.

La nostra speranza e la nostra certezza è che il sogno lungimirante ed innovativo del nostro caro Don Gugliemo dalla Benetta possa sempre accompaganare le famiglie e i bambini di Piana.

Programma di insegnamento 2012-2013

“Tra boschi e prati … la stella dell’Amore”

Quest’anno partiremo da una fiaba magica di Oscar Wilde “Il gigante egoista” … da noi insegnanti un po’ modificata per farla apparire più concreta agli occhi dei bambini … e per farla terminare felicemente …

Leggete la nostra storia anche voi!

 … Il Gigante, dopo essere stato dal suo amico, il mago di Cornovaglia, per sette anni, tornò al suo castello. Lì trovò molti bambini che giocavano nel suo giardino ed erano felici. Ma il Gigante, infuriato, li scacciò tutti, costruì un muro e pose un cartello con scritto:

VIETATO L’INGRESSO – Gli intrusi saranno puniti!”

Così nessun bambino entrò più in quel giardino.

Poi in tutta la città arrivò la primavera, l’unico posto in cui era ancora inverno era il giardino del Gigante: quest’ultimo era molto triste e preoccupato perché il suo giardino era molto brutto, freddo e soffiava un vento terribilmente gelido.

Piangendo, quella notte alzò gli occhi verso il cielo … una luce intensa lo colpì … era una luce che proveniva da una stella, ma non da una stella qualsiasi … no! … era la luce della Stella dell’Amore.

Il Gigante si rese conto di quanto egoista era stato … a quel punto sembrò quasi che la stella gli venisse incontro per dargli un bacio affettuoso sulla guancia.

Il giorno seguente il Gigante chiamò tutti i bambini e disse  a loro “Vi prego ritornate! Sono stato proprio cattivo, non lo farò mai più! Vi prego giocate nel mio giardino!” .

I bambini all’inizio erano un po’ titubanti, ma poi si lasciarono andare … corsero, saltarono, cantarono, ballarono … e furono felici nel vedere il Gigante giocare assieme a loro!

Se anche voi alzerete di notte gli occhi verso il cielo, vedrete un simbolo di questa storia … la stella che luccica di più … la Stella dell’Amore!

La nostra programmazione verterà sull’analisi degli ambienti (partendo dal giardino del Gigante), del tempo atmosferico (in questa storia entrano altri personaggi, quali vento, pioggia, gelo), dei cambiamenti stagionali. Faremo alcune uscite didattiche nelle contrade per esplorare la natura e coglierne le caratteristiche.

Parleremo di valori … una parola semplice ma importante … analizzeremo i termini rispetto, accettazione, condivisione, Amore e amicizia.

(si ringrazia la coordinatrice della scuola Giulia Sudiro per la collaborazione offerta nell’allestire la pagina)

RECITA NATALIZIA 2013

“Buon Natale Samira”

Sabato 15 Dicembre ore 16.30

 

“Che cos’è il Natale?” si chiede Samira, una bambina che viene da un paese lontano, dove questa festa non esiste.

Con l’aiuto della Stella dell’Amore e di tanti altri personaggi, scoprirà il significato di questa meravigliosa parola…

Siamo tutti invitati a ritrovarci per applaudire i nostri bambini e per augurarci un felice e sereno Natale.

E dopo la recita anche i genitori regaleranno un augurio speciale a tutti i presenti.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

_________________________________________________________________

CONTATTI:

Indirizzo: Via S. Giuseppe 5, 36078 Piana di Valdagno
Telefono e Fax: 0445/430121
Email: info@smpiana.191.it